HOME        CHI SONO        TERMINI D' USO

   

Ascensore a 4 fermate


Con questo programma ho simulato il funzionamento di un ascensore a 4 fermate, 2 velocitÓ
e porte automatiche. Negli ascensori moderni il movimento della cabina viene controllato
mediante sensori magnetici che durante la marcia leggono una serie di magneti opportunamente
piazzati nel vano, generando impulsi che vengono elaborati da un PLC.
Per semplicitÓ ho previsto un sensore di conteggio e uno di fermata. Negli ascensori reali,
per un livellamento pi¨ preciso vengono spesso usati pi¨ sensori.
Il sensore di conteggio rileva la posizione della cabina in prossimitÓ dei piani intermedi.
I finecorsa rifasatori ai piani estremi permettono al PLC di rifasare lo stato del programma
in caso di mancanza di tensione.

 La figura accanto rappresenta in forma semplificata le istruzioni
 dei segmenti 17 e 18 per la selezione del senso di marcia.
 Dato che il compilatore non ammette l' inserimento di due
 "bobine" nello stesso segmento ho dovuto creare uno schema
 equivalente.
 I "contatti" M0.0, M0.2, M0.4, I0.1, I0.2 svolgono in pratica la
 stessa funzione che svlogevano gli invertitori nel vecchio
 ascensore elettromeccanico.
 Non appena diamo tensione al PLC tutti i merker di conteggio
 risultano disattivati, quindi il PLC non conosce la posizione
 dell' ascensore, a meno che non si trovi in prossimitÓ di un
 piano estremo. Di conseguenza qualsiasi prenotazione attiverebbe
 simultaneamente le istruzioni direzionali.
 Utilizzando il temporizzatore T40 prevale l' istruzione di
 discesa, quindi l' ascensore rifasa al piano pi¨ basso.





Nel caso non si utilizzi l' ingresso I1.0 (fotocellula) Ŕ opportuno eliminare il
relativo "contatto" nei segmenti 7, 8, 9, 10.