HOME        CHI SONO        TERMINI D' USO

     

Breve descrizione del CD4017


Il CD4017 è un integrato contatore decade che viene spesso utilizzato nei
registri a scorrimento.
I pin da 1 a 7 e da 9 a 11 sono le uscite che vengono attivate una per
volta tramite un segnale di clock. Da notare che la numerazione dei
pin non corrisponde alla sequenza. Una uscita a livello alto (quindi
attivata)
fornisce un segnale positivo, mentre a livello basso fornisce
un segnale negativo.
Nello schema sotto, ad esempio, è attiva l’ uscita 5. Per rappresentare
lo stato delle uscite ho usato un contatto a scambio, ma in realtà non è
proprio così (parliamo di un componente elettronico).
Le uscite vengono pilotate tramite i pin di ingresso 14, 15, 13. Ciascuno
di questi è a riposo quando riceve il segnale negativo e si attiva quando
il segnale si inverte.
Non appena alimentato il CD4017 attiva la prima uscita. Se i pin 15 e 13
sono a riposo, quindi alimentati negativamente, ad ogni attivazione del
pin 14 (impulso di clock) il livello alto passa all’ uscita successiva.
Attivando il pin 15 l’ integrato si resetta alla prima uscita. Se invece
è attivo il pin 13 (come nell’ esempio sotto) l’ integrato ignora
l’ impulso di clock senza resettare le uscite.
Ciascun terminale di ingresso viene solitamente utilizzato collegandolo
ad una uscita dello stesso o di un altro integrato, come ho fatto qui.
I pin 15 e 13 a volte non vengono usati: in tal caso vanno direttamente
collegati al negativo dell’ alimentazione.
Il CD4017 viene solitamente alimentato con una tensione da 4,5 a 18V.
Ad ogni modo è bene di dare un' occhiata al datasheet prima di usarlo, in
quanto alcune versioni potrebbero avere parametri differenti.
Le uscite vanno usate per pilotare piccole correnti, perlopiù di segnale.
Anche se una uscita potrebbe reggere l' assorbimento di un LED (da 20mA)
consiglio di utilizzare sempre un transistor.
Il CD4017 è un integrato notevolmente sensibile all'elettricità statica:
maneggiatelo con le dovute precauzioni.